Casa > Cyber ​​Notizie > Collegamento francese del marchio di moda (FCUK) Colpito da ransomware
CYBER NEWS

Collegamento francese del marchio di moda (FCUK) Colpito da ransomware

attacco ransomware connessione francese-sensorstechforum
connessione francese (FCUK), un'azienda di abbigliamento, è l'ultima vittima di un attacco ransomware legato alla gang REvil.

Gli aggressori sembrano aver trovato una vulnerabilità nei sistemi di back-end dell'azienda, che ha permesso loro di acquisire dati interni. I dettagli violati includono le scansioni del passaporto e della carta d'identità, la cui esistenza è stata confermata da TheRegister.




Attacco ransomware con connessione francese

French Connection è stata fondata nel 1972 come linea di abbigliamento femminile, e da allora si è espansa in un marchio di moda diversificato che offre abbigliamento maschile, orologi, e altri accessori.

La società ha inviato una dichiarazione a TheRegister, dove ha confermato l'attacco informatico che ha colpito i suoi server di back-end.

Per fortuna, i server front-end del marchio, compresi quelli che elaborano i pagamenti, sono stati risparmiati nell'attacco.

Secondo la suddetta dichiarazione condivisa con i media di sicurezza, “non appena è venuto a conoscenza della violazione, la società ha preso provvedimenti immediati, sospendendo tutti i sistemi interessati e coinvolgendo esperti di terze parti per aiutare a risolvere la situazione ". L'azienda è attualmente concentrata sul ripristino dei suoi sistemi. Non sembrano esserci prove che suggeriscano che i dati dei clienti siano stati colpiti durante l'attacco.

Dovrebbe essere notato, tuttavia, che le bande di ransomware come REvil tendono a vendere dati violati, richiedere il pagamento dai proprietari originali. Finora, FCUK non ha né confermato né smentito tale estorsione.

Anche se i dati dei clienti non sono stati interessati, c'è anche il rischio del cosiddetto tripla estorsione, che è una tendenza in aumento nel settore dei ransomware.

Secondo l'ultimo rapporto ransomware di Check Point, Gli operatori di ransomware ora si affidano alla cosiddetta tripla estorsione, dove chiedono il pagamento del riscatto dai clienti della vittima, partner, o altre terze parti correlate all'attacco iniziale.

È anche degno di nota che ad aprile 2021, uno dei principali fornitori di Apple, Quanta Computer Inc, ha lottato contro un attacco ransomware di alto profilo effettuato anche dalla banda REvil. L'attacco è avvenuto mentre Apple stava rivelando la sua ultima linea di iPad e iMac, Bloomberg ha recentemente riferito. Gli hacker stavano tentando di "abbattere Apple" con chiedendo un riscatto per un importo di $50 milione da pagare entro un termine specifico.

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...