CYBER NEWS

12,564 I database MongoDB non garantiti eliminati da aggressori

Un totale di 12,564 database MongoDB non garantiti sono stati cancellati nel corso di tre settimane. Un messaggio viene lasciato dopo l'eliminazione spingendo proprietari database di entrare in contatto con gli hacker di avere i dati ripristinati.




Migliaia di MongoDB Basi di dati cancellati

Gli aggressori sono stati scoperti e denunciati dalla sicurezza ricercatore indipendente Sanyam Jain. Il ricercatore ritiene che l'hacker(s) dietro gli attacchi è più probabile di ricarica soldi in criptovaluta, e secondo la sensibilità del database, la somma può essere più grande o più piccolo.

Il ricercatore prima avvistato gli attacchi aprile 24, quando è arrivato attraverso un database MongoDB spazzato che non conteneva i soliti enormi quantità di dati trapelati, ma piuttosto la seguente nota: “Ripristinare ? contatto : unistellar@yandex.com".

Correlata: [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/mongodb-ransomware-attacks-misconfigured-servers/”] MongoDB ransomware Attacchi Server configurate in modo errato.

In altre parole, gli hacker stavano lasciando note di riscatto che chiede le vittime di contattarli via e-mail nel caso in cui vogliono che i loro dati ripristinati. messaggi di posta elettronica fornito Incluso unistellar@hotmail.com o unistellar@yandex.com.

Dal momento che nessun altro dettaglio è stata data come una quantità esatta di riscatto, è molto probabile che gli hacker sono aperti a negoziare i termini di recupero dei dati.

Questa non è la prima volta che i database MongoDB vengono attaccati in questo modo. In 2017, almeno 28,000 i database MongoDB mal configurati caddero vittime di attacchi di hacker. Gli attacchi sono stati possibili perché i camerieri erano accessibili via Internet. I server compromessi sono stati anche configurato correttamente oppure soggetti a exploit di vulnerabilità (a causa di difetti unpatched).

Correlata: [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/mongodb-virus-attacks/”] Mongo Blocco ransomware Elimina database MongoDB vulnerabili.

Poi, in 2018 i database MongoDB erano a rischio del cosiddetto ransomware MongoLock. Bob Diachenko - il ricercatore di sicurezza che per primo scoprì la campagna dannoso condiviso che gli aggressori avrebbero connettersi a un database non protetto e semplicemente cancellarlo. Un nuovo database chiamato “Warning” con una collezione al suo interno il nome di “Leggimi” sarebbe rimasto al posto del vecchio database. La collezione Leggimi conteneva il messaggio di riscatto che ha sostenuto che il database era stato crittografato e che le vittime dovevano pagare per il restauro.

L'attacco MongoLock, inoltre, non ha chiesto specifica quantità di denaro e indirizzi di posta elettronica a sinistra per le vittime di entrare in contatto con i suoi gestori.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...