Casa > Cyber ​​Notizie > Atm Skimmers arrestati in Italia e Romania
CYBER NEWS

ATM Skimmers arrestato in Italia e in Romania

shutterstock_223094779Un'operazione di collaborazione di Europol, forze italiane e la polizia rumena ha portato agli arresti di successo di 7 uomini in Italia e Romania. In aggiunta a questo, ci sono stati anche 14 sospetti che sono stati detenuti nel arresti. Le forze hanno guadagnato l'autorizzazione a violare 14 case e le ricerca di prove.

In aggiunta a questo, il DIOCT rumena (ramo su criminalità organizzata e il terrorismo indagare) ha verificato più sedi in diverse regioni in Romania e come risultato, il leader del gruppo di scrematura è stato anche arrestato.

Le autorità ritengono convinto che il gruppo organizzato era di circa una trentina di persone in dimensioni. Il leader del gruppo si crede di essere Nazare Mihai sotto il soprannome di “Mosu”.

Le autorità sostengono che “Mosu” Mihai è stato anche coinvolto in altre attività criminali, come leader di un giro di prostituzione, l'invio di donne rumene in Italia e in Svizzera, nonché.

In aggiunta a questo, gli investigatori hanno acquisito diversi strumenti che sono state prove incriminanti contro l'organizzazione:

  • lettori di schede.
  • Dispositivo striscia magnetica skimming.
  • dispositivo Writer.
  • computer modificati.
  • telefoni bruciatore multiplo.
  • unità rimovibili.
  • carte di plastica vuote che sono state molto probabilmente utilizzati per inserire i dati rubati in e conducono il furto finanziario.

Per coloro che sono disinformati su ciò che una scrematura sguardi dispositivo, come, è molto probabile che si propone di assomigliare slot della scheda originale di un ATM. Tuttavia, il dispositivo ha una skimmer che raccoglie informazioni chiave che può essere utilizzato per clonare la carta di credito / debito ad un'altra carta plastica che è vuota. Ecco un buon esempio di uno skimmer:

skimming-dispositivo-esempio-sensorstechforum
Fonte: Kaspersky Blog

L'organizzazione è stato segnalato per avere più di tre anni di “esperienza sul campo,”Essere prima attiva nel corso dell'anno 2013. In aggiunta a questo, il ramo DIICOT sostiene inoltre che questo gruppo ha utilizzato i dati rubati a fare carte false, ed i membri del gruppo sono stati poi inviati per acquistare oggetti estremamente costosi, come vestiti, scarpe e altri accessori nei negozi italiani, pagamento con quelle stesse carte. Il luogo principale in cui questo è avvenuto erano grandi città italiane, principalmente Milano e Monza.

Le conseguenze per i sospetti non erano luce. Il gruppo è stato condannato in diverse incriminazioni - forgiare gli strumenti di pagamento elettronico, Attrezzature possedendo modificato per falso, concedere l'accesso illegale a un computer, prostituzione così come le operazioni di riciclaggio di denaro.

Ventsislav Krastev

Da allora Ventsislav è un esperto di sicurezza informatica di SensorsTechForum 2015. Ha fatto ricerche, copertura, aiutare le vittime con le ultime infezioni da malware oltre a testare e rivedere il software e gli ultimi sviluppi tecnologici. Avendo Marketing laureato pure, Ventsislav ha anche la passione per l'apprendimento di nuovi turni e innovazioni nella sicurezza informatica che diventano un punto di svolta. Dopo aver studiato la gestione della catena del valore, Amministrazione di rete e amministrazione di computer delle applicazioni di sistema, ha trovato la sua vera vocazione nel settore della cibersicurezza ed è un convinto sostenitore dell'educazione di ogni utente verso la sicurezza online.

Altri messaggi - Sito web

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...