Casa > Cyber ​​Notizie > Chrome Web Store per vietare le estensioni di mining di criptovaluta
CYBER NEWS

Chrome Web Store per il bando delle estensioni criptovaluta Mining

Google ha appena messo in moto una nuova politica di Web Store per quanto riguarda estensioni di Chrome che estraggono criptovaluta. C'è stato un piccolo aumento significativo nelle estensioni dannosi, e il gigante tecnologico ha deciso di vietare tale estensione che danneggia gli utenti.

Story correlati: Gli ospedali sono l'ultimo obiettivo dei minatori criptovaluta

Gli sviluppatori non ha rispettato – Google mette al bando le loro estensioni Mining

Fino a poco tempo fa, solo le estensioni che sono stati progettati esclusivamente per miniere e sono stati informare gli utenti in anticipo per questo sono stati ammessi sul Chrome Web Store. Finora, Chrome Web Store politica ha permesso criptovaluta mineraria nelle estensioni fintanto che è lo scopo unico della estensione, e l'utente sia adeguatamente informato circa il comportamento mineraria, l'azienda disse.

Tuttavia, si scopre che quasi 90 per cento delle estensioni che contengono script minerarie non ha rispettato le norme di Google. Queste estensioni sono rifiutati oppure rimossi dal negozio.

Come risultato degli sviluppatori mancata osservanza delle regole, il browser del gigante tecnologico non accetterà più le estensioni progettate per cryptocurrencies miniera. Inoltre, anche le estensioni di estrazione esistenti saranno rimossi dal web store, e questo sarà fatto a fine giugno.

"La piattaforma di estensioni offre funzionalità potenti che hanno permesso la nostra comunità di sviluppatori di costruire una vibrante catalogo di estensioni che consentono agli utenti di ottenere il massimo da Chrome,”Google ha aggiunto.

Per quanto riguarda il motivo per cui Google sta prendendo queste misure estreme – il carattere versatile della piattaforma e le funzionalità che offre sono stati ampiamente abusato dagli sviluppatori malintenzionati a scapito degli utenti. I cambiamenti che stanno per essere attuate servono a garantire che gli utenti Chrome stare al sicuro durante l'utilizzo del browser e la sua varietà di estensioni.

Story correlati: Google Chrome contrassegnare le pagine HTTP come non sicuro

Questo è un altro passo che il gigante tecnologico ha preso per rendere i propri utenti si sentono più protetti durante la navigazione con Chrome. Nel mese di febbraio è stato annunciato che qualsiasi pagina web manca un certificato di sicurezza (HTTPS) e di essere servito su HTTP sta per essere contrassegnato come non protetta dal browser Chrome. Il cambiamento è previsto che si terrà a luglio di quest'anno.

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...