CYBER NEWS

Honda WannaCry: Produzione di 1,000 Auto fermata dopo attacco informatico

Honda ha subito un attacco informatico WannaCry che ha portato alla interruzione di uno dei loro impianti nazionale dei veicoli in Giappone per un giorno intero. L'azienda automobilistica giapponese ha detto che aveva chiuso il suo stabilimento di Sayama, vicino a Tokyo, il Lunedi dopo aver scoperto che il suo sistema di computer è stato compromesso dal ransomware WannaCry.

Story correlati: Wana Decrypt0r 2.0 Ransomware In un Outbreak Massive (Maggio 2017)

WannaCry Attacco alla Honda Interrompe la produzione di 1,000 Automobili

Secondo un portavoce di Honda, il ransomware influenzato la produzione di circa 1,000 automobili. “C'è la possibilità che le nostre strutture all'estero sono stati infettati… : Siamo ora indagando che,” la portavoce ha aggiunto Honda.

il WannaCry (.WNCRY, Wana Decrypt0r 2.0) scoppio ransomware è sicuramente tra i più devastanti eventi di sicurezza informatica degli ultimi due anni. Il ransomware tirò giù i sistemi di Telefonica in Spagna, così come più ospedali del Regno Unito. E 'influenzato anche le macchine Servizi Sanitari Nazionali in Inghilterra e Scozia, e molte agenzie governative. Le vittime di WannaCry si trovano in più di 150 paesi, l'ultima delle quali Honda.


Renault, Nissan Hit Anche da WannaCry ransomware

Nel mese di maggio, quando l'epidemia ha iniziato la Renault è stato colpito, e fu costretto a fermare la produzione negli stabilimenti in Francia, La Slovenia e la Romania. Un altro gigante automobilistico è stato colpito anche - unità britannica di Nissan a Sunderland. Per quanto riguarda il solo Giappone - 2,000 computer a 600 le aziende sono state colpite a maggio, le statistiche rivelano.

conglomerata giapponese Hitachi è stato attaccato pure, con i suoi sistemi che diventano instabili e dei suoi sistemi di posta elettronica paralizzato da WannaCry.

Story correlati: Superiore 5 WannaCry ransomware Mitigations adottare fin da subito

Il ransomware WannaCry ha diverse iterazioni, il primo dei quali utilizzato l'estensione del file .wcry allegato al file crittografati della vittima. La seconda versione del ransomware è venuto fuori in una massiccia campagna il 12 maggio ed è stato più devastante rispetto al primo, infettare altre vittime e le organizzazioni di tutto il mondo. Gli utenti sono invitati a rattoppare i loro sistemi e per essere più cauti quando si tratta di file allegati a messaggi di posta elettronica inviati da entità sconosciute.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum fin dall'inizio. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...