CYBER NEWS

Shein server infettato da malware, I dati di 6.4m Clienti Stolen

server Shein sono stati violati da hacker e come risultato dei dati sensibili di intrusione di oltre 6.4 milioni di utenti è stato dirottato. Il fatto è avvenuto tra giugno e agosto 2018 secondo la dichiarazione della società. Il nostro articolo riassume le informazioni disponibili sul incidente.




Shein Infettati da malware, Come risultato della infezione dati di 6.4 I clienti è stato dirottato

I server Shein sono stati violati da un hacker sconosciuto o collettiva criminale, le informazioni disponibili mostrano che questo è accaduto quest'anno tra i mesi di giugno e agosto. La società afferma che la causa principale è un attacco informatico mirato sui loro server principali che ha portato alla realizzazione di minacce informatiche. Il codice del virus pericoloso accedere ai dati memorizzati clienti che comprende il loro indirizzo e-mail e password criptate. Si stima che questo colpisce oltre 6.4 milioni di utenti che hanno utilizzato il sito on-line.

Story correlati: dataset con 42 Milioni di email e password Uploaded on Kayo.me

Non appena il personale di sicurezza ha scoperto la minaccia hanno rimosso l'accesso backdoor e mitigato l'infezione da malware. Al momento gli utenti vengono informati dell'impatto e l'azienda ha avviato un'indagine che cerca di scoprire cosa ha causato l'infezione e che sono i gruppi responsabili dietro l'attacco informatico.

Questo particolare attacco è solo l'ennesimo colpo sulle principali rivenditori online rivolte estrazione dei dati dei dati dei clienti. Nella maggior parte dei casi gli hacker cercheranno di raccogliere i dati in database di grandi dimensioni, che può essere ulteriormente abusati o venduti alle parti interessate. Un elenco delle possibili azioni intraprese sui dagli hacker contro i clienti Shein includere la seguente:

  • Furto d'identità - Il fatto che gli hacker hanno estratto l'e-mail e la password criptata significa che essi possono utilizzare per acquisire altre informazioni personali sulle vittime manualmente o tramite software automatici. Il furto di identità è un crimine comune tra i criminali informatici e può portare a vari tipi di abuso che alla fine avrà un impatto molto negativo sulle vittime.
  • Creazione messaggi di phishing - I messaggi di posta elettronica acquisite attraverso l'hack può essere utilizzato per coordinare le campagne di phishing su vasta scala. Essi presentano messaggi come legittimi inviati da una società o di un servizio che usano e la chiamata più comune per azione è il dispiegamento di una minaccia di malware. Negli ultimi mesi entrambi i minatori e le tensioni ransomware sono le principali armi di scelta.
  • Ricatto - Le vittime possono essere ricattati tramite messaggi e-mail o altri metodi di contatto. Le informazioni informazioni raccolte su di loro può essere usata per costringere gli utenti a pagare i criminali.

Per ulteriori informazioni è possibile accedere al proprio dichiarazione qui.

Avatar

Martin Beltov

Martin si è laureato con una laurea in Pubblicazione da Università di Sofia. Come un appassionato di sicurezza informatica si diletta a scrivere sulle ultime minacce e meccanismi di intrusione.

Altri messaggi - Sito web

Seguimi:
CinguettioGoogle Plus

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...