Casa > Cyber ​​Notizie > Taking Password Security to the Next Level Through Our Bodies
CYBER NEWS

Prendendo Password di sicurezza al livello successivo attraverso i nostri corpi

password di sicurezza-umana-corpo-stforum

Password e la sicurezza delle credenziali e, rispettivamente, il furto è un elemento pericoloso di una catena di infezione. Per fortuna, ricercatori di sicurezza presso l'Università di Washington potrebbero aver trovato una soluzione per impedire agli hacker malintenzionati di intercettare le password e le chiavi, un modo piuttosto insolito anzi.

Correlata: Augmented Reality è qui per restare

L'idea è che, invece di inviare più di queste informazioni sensibili via etere, potrebbe essere inviato attraverso l'utenti… corpi. Sì, avete letto bene.

I corpi umani, Impronte digitali Sensori di iPhone e pensatori innovativi

Come risulta, i nostri corpi sono meccanismi di trasmissione buoni per le onde specifiche. I ricercatori erano semplicemente cercando di trovare un modo per utilizzare questo fatto per trasmettere i dati di autenticazione dal telefono di un utente a un dispositivo di destinazione, come un dispositivo medico. Per questa idea che si terrà nella realtà, il team di esperti aveva bisogno di sviluppare un sistema in grado di comunicare direttamente con il corpo umano, e potrebbe produrre segnali elettromagnetici sotto 10 MHz.

Naturalmente, un momento cruciale di ogni innovazione sta rendendo significato user-friendly che la squadra ha avuto anche pensare a rendere la loro idea ampiamente disponibili. Infine, i ricercatori hanno deciso di utilizzare il sensore di impronte digitali su iPhone e il touchpad su computer portatili Lenovo. Hanno anche aggiunto in uno scanner di impronte digitali e un touchpad da Adafruit. E 'così semplice: generare un segnale elettromagnetico dal sensore di impronte digitali o touchpad e trasmetterlo attraverso il corpo dell'utente ad un dispositivo specificato. Questo segnale può trasportare una password utente medio o addirittura una chiave di crittografia, come spiegato dai ricercatori.

Sulla base delle nostre osservazioni, progettiamo un sistema di comunicazione in corpo che modula i segnali EM prodotti dai sensori di impronte digitali e touchpad. Progettiamo algoritmi ricevitore a filtrare i segnali EM ed decodificare i dati trasmessi da questi dispositivi di input. Per valutare il nostro design, abbiamo prima caratterizzare la propagazione del segnale sul corpo umano utilizzando sensori di impronte digitali su iPhone 5s, le 6s iPhone e lo scanner di impronte digitali USB Verifi P5100 e un touchpad Lenovo T440s e il touchpad Adafruit.

Il team di ricerca è stato in grado di generare velocità di trasmissione fino a 50 bit per secondo attraverso il sistema corpo. Hanno anche detto che potrebbe inviare una chiave di crittografia a 256 bit in circa 15 secondi. Naturalmente, c'è ancora molto spazio per miglioramenti di velocità che implica la regolazione delle API che il sensore di impronte digitali iPhone utilizza per la comunicazione.

Correlata: Stellar Review Password Recovery Software di Windows

I ricercatori hanno anche finito esperimenti per testare l'effetto di porre il ricevitore wireless in luoghi diversi sul corpo. I risultati hanno indicato che i dispositivi posizionati in qualsiasi punto della superficie del corpo possono ricevere trasmissioni da sensori di impronte digitali e touchpad.

Date un'occhiata a quello originale documento di ricerca per la piena divulgazione tecnica e analisi empiriche.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...