Casa > Cyber ​​Notizie > In alto 10 La maggior parte delle password Hacked a 2019. È la tua password uno di loro?
CYBER NEWS

Superiore 10 La maggior parte delle password Hacked a 2019. È la tua password uno di loro?

igiene password non è migliorata molto rispetto ai dati che abbiamo analizzato in 2015. Apparentemente, l'elenco dei peggiori password non cambia di anno in anno, con gli utenti di continuare ad utilizzare password deboli per i loro conti.




Nuove statistiche rivelano che milioni di persone che sono stati violati continuano a utilizzare le password estremamente semplici. Le statistiche provengono da una dettagliata analisi violazione condotto per conto della National Cyber ​​Security Center del Regno Unito (NCSC).

Milioni di utenti continuano ad utilizzare più debole password del mondo

Dati tratti dal Sono stato Pwned servizio rivela che oltre 23 milioni di persone che sono state hacked utilizzano il 123456 parola d'ordine. L'ordine della graduatoria sono la 123456789 password utilizzata per 7.7 milioni di utenti, e la password QWERTY famigerato utilizzato da 3.8 individui.

Ecco un elenco dei 10 Più frequentemente utilizzato le password dalle vittime Hack:

1. 123456
2. 123456789
3. QWERTY
4. parola d'ordine
5. 111111
6. 12345678
7. abc123
8. 1234567
9. password1
10. 12345

Se questo elenco sembra molto familiare a voi, può essere perché la lista dei [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/25-worst-passwords-version-2015-is-your-password-one-of-them/”] 25 peggiori password in 2015 sembrava quasi la stessa. La cosa più curiosa è che la lista del 2015 non differiva molto dalle liste SplashData aveva fatto negli anni precedenti. Per esempio, le due password più comuni che di solito sono in cima alla ‘peggiori’ liste - 123456 e password - continuano ad essere in posizioni di vertice ogni anno.

Correlata: [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/collection-2-5-845-gigabytes-data-leak/”] Nuova perdita di set di dati: Collezione #2-5 ha 845 Gigabyte di dati Stolen.

Il [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/linkedin-data-breach-2016-49-weakest-passwords/”] 2016 LinkedIn violazione dei dati anche rivelato simili cattive abitudini di password. Ecco i primi 10 le password accompagnate dal numero di utenti che li utilizzavano:

1. 123456 - 753,305
2. linkedin - 172,523
3. parola d'ordine - 144,458
4. 123456789 - 94,314
5. 12345678 - 63,769
6. 111111 - 57,210
7. 1234567 - 49,652
8. luce del sole - 39,118
9. QWERTY - 37,538
10. 654321 - 33,854

Forse il modo migliore per garantire la sua password è la più ovvia - cambiare le password di frequente e utilizzare combinazioni di lettere, numeri, simboli, e maiuscole. password complesse e lunghe rendono difficile per gli attaccanti di effettuare attacchi brute-forzando. Si noti che se le credenziali sono stati compromessi in una violazione dei dati, non riciclare la vecchia password. Assicurarsi di creare nuove password, seguendo i suggerimenti di cui sopra.

Per quanto riguarda lo stato della sicurezza in 2019, il NCSC anche condotto la sua prima nel Regno Unito Cyber ​​Survey che rivelato i seguenti fatti:

Solo 15% dicono di sapere molto su come proteggersi da attività dannosa;
La preoccupazione più regolare è denaro che viene rubato - con 42% sensazione che probabile che accada per 2021;
89% utilizzare internet per fare acquisti online - con 39% su base settimanale;
Uno su tre si basano in parte su amici e la famiglia per un aiuto sulla sicurezza informatica;
I giovani più probabile che sia la privacy consapevole e attenta di ciò dettagli che condividono online;
61% degli utenti Internet controllare i social media giornaliera, ma 21% rapporto non hanno mai guardano i social media;
70% utilizzare sempre i PIN e le password per smartphone e tablet;
Meno della metà non utilizzare sempre una forte, password separata per il loro account di posta elettronica principale.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...