Casa > Cyber ​​Notizie > 125% Aumento degli attacchi malware contro di Windows 7
CYBER NEWS

125% Aumento degli attacchi malware contro di Windows 7

Che cosa significa Relazione Webroot Threat 2020 rivelare sullo stato delle minacce informatiche?

Per creare il report, i ricercatori sono andati attraverso alcuni “enormi quantità di dati". Per essere precisi, hanno analizzato campioni provenienti da più di 37 miliardi di URL, 842 milioni di domini, 4 miliardi di indirizzi IP, 31 milione di applicazioni mobili attivi, e 36 miliardi di record di file di comportamento. Questi dati vengono raccolti da milioni di endpoint e sensori del mondo reale, database di terze parti, e gli utenti finali protetti da partner tecnologici di Webroot.




Qual è Webroot Threat Report 2020 focalizzata sulla?

– Tendenze del malware, che colpisce, dove si nasconde, e l'analisi geografica e l'industria;
– classificazioni URL e tendenze della sicurezza, tra cui cryptojacking;
– Attacchi di phishing e ai loro obiettivi;
– Gli indirizzi IP dannosi e il loro impatto sulla sicurezza;
– La piaga continua dei ransomware;
– minacce app per dispositivi mobili e il modo in cui si evolvono.

Uno dei più importanti scoperte in questo rapporto minaccia è di circa phishing e attacchi malware contro di Windows 7 Macchine. C'è un 640% la crescita in tentativi di phishing, seguita da una 125% aumento del malware specificamente mirati di Windows 7.

Ci sono tentativi meno dannosi nei confronti di Windows 19 sistemi. Tuttavia, la situazione è diversa quando si tratta di di Windows 7. L'entità del problema è legata al numero di macchine consumer e business in esecuzione che la versione specifica di Windows:

In 2019, abbiamo visto che 82% di PC consumer correvano Win10, contro solo 10% Win7, considerando PC aziendali pari a 63% per Win10 e più di 25% è Win7. Ci aspettiamo che questa percentuale per diminuire come Microsoft non supporta più Win7. Se si guarda a tassi di infezione per endpoint, le differenze tra il consumatore e il mondo delle imprese sono chiare. Infezioni per sistema consumatori sono in costante diminuzione complessiva (da parte di 0.11 in 2017, a 0.10 in 2018, e giù per 0.08 in 2019) ma i dati aggregati mascherano un fatto importante: i tassi di Win7 è cresciuto da 0.17 a 0.20 infezioni per dispositivo, dice il rapporto.

In altre parole, i ricercatori si aspettano di vedere il numero di finestre 7 endpoint per diminuire, ma nello stesso tempo questo potrebbe significare più attacchi contro il sistema operativo. Il motivo? Se Microsoft non supporta Windows 7 non piu, le vulnerabilità all'interno del sistema operativo non saranno patchati.

Correlata: [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/ransomware-risk-windows-7/”] Ransomware un rischio maggiore per le aziende ancora Windows 7

Il rapporto evidenzia anche il fatto che le macchine dei consumatori continuano ad essere più mirati (e infettati) rispetto ai loro omologhi di business.

"Per questo motivo, è importante sottolineare le aziende corrono rischi quando permettono loro lavoratori per collegare dispositivi personali alla rete aziendale,”I ricercatori hanno notato.

Per ulteriori dettagli, scaricare il rapporto completo.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...