Facebook ha dato Mail.Ru accesso esteso ai dati utente
CYBER NEWS

Facebook ha dato Mail.Ru accesso esteso ai dati utente

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading ...

Dopo l'ultimo scandalo Facebook riservatezza dei dati, è stato rivelato che la società ha dato accesso esteso ai dati degli utenti a 61 aziende, tra cui Mail.Ru. Questo è uno dei più grandi servizi online al mondo utilizzato da molti utenti di lingua russa. Non è noto il modo in cui hanno gestito le informazioni.

Mail.Ru Con estesa dei dati utente Accesso Da Facebook




I nuovi rapporti di segnalazione possibile invasione della privacy provenienti da Facebook sono stati pubblicati su vari supporti. Secondo loro il gigante dei social media ha dato 61 aziende “esteso” accesso ai dati degli utenti, tra loro è uno dei più grandi servizi di Internet in Russia Mail.Ru. La notizia dopo una recente audizione al Congresso a seguito dello scandalo Cambridge Analytica.

Dettagli su questo esempio dimostra che Facebook ha concesso il permesso di Maik.ru come erano responsabili per molte applicazioni che sono in esecuzione sulla loro piattaforma. I rapporti dei media indicano che Ime Archibong che è il VP del partenariato Facebook stato che nessuna prova è stata trovata della società russa abusare delle informazioni. Ricordiamo ai nostri lettori che, una volta Facebook abbandona le informazioni a un sito di terze parti, qualunque sia il mezzo di accesso, essi non sono responsabili né possono controllare come viene gestito. Per calmare la preoccupazione e speculazioni la società ha dichiarato che vieterà qualsiasi sviluppatore che ha dimostrato di abusare informazioni prese dal social network.

Uno dei modi più comuni per dirottare i dati sensibili è la creazione di applicazioni di phishing che imitano o duplicare applicazioni popolari. Questa è una tattica popolare che viene utilizzato anche con i plugin del browser falsi (le voci malevoli sono chiamati “dirottatori”), siti e ecc. Gli hacker utilizzano account falsi o rubati, al fine di inviare messaggi e scrivere false recensioni degli utenti che li promuovono. La società Mail.Ru e la loro lista di servizi connessi non sembrano avere alcun servizio maligni che non segnalano intenzionale abuso di informazioni.

Story correlati: Facebook ammette che ha dato accesso a dati utente a 61 tech

La menzione del Mail.Ru al fianco di Facebook ha fatto il senatore Mark Warner per richiedere ulteriori indagini sul caso. CNN ripubblicato il suo intervento affermando quanto segue:

Nell'ultimo 6 mesi abbiamo imparato che Facebook aveva alcuni controlli in atto per controllare la raccolta e l'utilizzo dei dati degli utenti da parte di terzi. Ora veniamo a sapere che la più grande azienda di tecnologia in Russia, i dirigenti che vantano stretti legami con Vladimir Putin, erano potenzialmente centinaia di applicazioni integrato con Facebook, la raccolta di dati degli utenti. Se questo è accurato, abbiamo bisogno di determinare quali informazioni utente è stato condiviso con mail.ru e ciò che potrebbe essere stato fatto con i dati catturati

Avatar

Martin Beltov

Martin si è laureato con una laurea in Pubblicazione da Università di Sofia. Come un appassionato di sicurezza informatica si diletta a scrivere sulle ultime minacce e meccanismi di intrusione.

Altri messaggi - Sito web

Seguimi:
CinguettioGoogle Plus

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...