La vostra privacy su Facebook - il punto critico di tutti i guai
CYBER NEWS

La vostra privacy su Facebook - il punto critico di tutti i guai

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading ...

Facebook ha guadagnato un sacco di attenzione dei media ed esperto di attenzione come un altro aumento dei pecca contro i social network è apparso. I commenti più recenti provenienti dalla Russia che lo stato sta progettando di bloccare il servizio ha innescato un nuovo dibattito tra gli utenti e gli esperti sui motivi per cui questo dovrebbe o non dovrebbe accadere. In questo articolo esplora alcune delle questioni chiave relative alla privacy di Facebook abusi e la censura.


La Tua Privacy e Facebook – Amici o Nemici?

Probabilmente il fattore più importante quando si tratta di Facebook critica è come il social network gestisce i nostri dati personali. Problemi di privacy relativi a singoli casi hanno alimentato il dibattito nel corso del tempo. La maggior parte della preoccupazione che circonda Facebook è dovuto alla politica del sito di raccolta dei dati utilizzando diverse tecniche. Una delle principali critiche nei confronti della società è l'uso di cookie di tracciamento che vengono utilizzati per monitorare con dettaglio il comportamento degli utenti. L'esperto di sicurezza australiano Nik Cubriloic scoperto alcuni anni fa che Facebook installato i cookie che erano ancora attivi anche dopo che gli utenti sono stati registrati fuori servizio. supporti successivi attenzione raggiunse in fretta che ha portato a una correzione del “privacy difetto”. Tuttavia questo non ha impedito il social network da sostenere un aggressivo per quanto riguarda i dati privati ​​degli utenti del sito.

Story correlati: Google e Facebook per dare governo accesso ai messaggi degli utenti?

Uno dei cambiamenti famoso dei social network che la maggior parte degli utenti di lunga data ricordano accaduti nel mese di giugno 2012 quando Facebook rimosso ogni traccia di indirizzi e-mail e ha aggiunto l'@ facebook.com per i profili utente. La giustificazione di questa azione da parte del team del sito è che la nuova impostazione darebbe agli utenti la possibilità di decidere se vogliono mostrare il loro “vero” affrontare sul loro profilo. Tuttavia il cambiamento è stato limitato solo a un gruppo selezionato di persone e ha fatto non è stato soddisfatto con la risposta prevista. Un cavo software bug al @ facebook.com sovrascrittura al telefono gli utenti tramite il bug che ha causato cellulare indirizzi di posta elettronica esistenti da eliminare dal sistema. Il servizio è stato ritirato nel mese di febbraio 2014.

Facebook ha anche guadagnato la fama seguendo una serie di linee guida della comunità che in alcuni casi non proteggere la privacy degli utenti nel miglior modo possibile. Essi impiegano un sistema real-nome che vieta l'uso di nomi falsi e pseudonymes. Questa politica è stata in seguito modificata per consentire ai membri di fornire specifiche relative alla propria “circostanze speciali” o “situazione unica” se vogliono continuare a utilizzare tali identità. L'introduzione iniziale dei cambiamenti portano alla segnalazione e la successiva eliminazione degli account che hanno avuto la loro identità verificate dal team di Facebook. Il fatto che gli utenti devono presentare dati personali (tra cui carte d'identità) a un sito solo per continuare ad usarlo ha mantenuto molti utenti di distanza dal servizio.

Il social network è stato ordinato dal Commissario belga Privacy per fermare il tracciamento degli utenti che tentano di utilizzare il servizio. Come Facebook ascoltato il comando dell'istituzione molti utenti è venuta a conoscenza a seguito della attenzione dei media, che il servizio è stato utilizzando la tecnologia web per creare resoconti dettagliati di interazione degli utenti e non utenti.

Già nel 2009 Facebook ha cambiato le impostazioni di privacy predefinite per consentire una gran parte delle informazioni private dell'utente da condividere ad altri soggetti. La privacy policy elenca diversi tipi di condivisione dei dati:

  • Condivisione su Servizi di Facebook - La gente di condividere e comunicare, Le persone che vedono gli altri condividere contenuti su di te, Apps, siti web e integrazioni di terze parti, o sul social network, La condivisione all'interno delle imprese di Facebook, nuovo proprietario.
  • Condivisione con terze parti partner e clienti - Pubblicità, Misurazione e Servizi Analytics (Non personalmente identificabili Solo Informazioni) e fornitori, fornitori di servizi e altri partner.

di Facebook Machine Learning legati alla privacy

Il social network è prolifico per il loro uso di machine learning e riconoscimento facciale. Uno dei primi casi diffusi di tale tecnologia è accaduto nel mese di giugno 2011 quando il servizio ha permesso una funzione automatica di chiamata “Tag Suggerimenti”. Questo è un risultato diretto di un progetto di ricerca denominato “Viso profonda” che utilizza algoritmi e tecnologie per confrontare le fotografie caricate a quelli di amici dell'utente e suggerisce i tag foto. Questo ha scatenato un dibattito in molti paesi, perché il social network ha introdotto questo come un servizio di opt-out.

Story correlati: AI ha la capacità enorme per aiutare in tutti i campi di interesse

Diversi giornalisti e gli esperti hanno confrontato il social network per la tecnologia distopico come il servizio è stato trovato di impiegare diversi meccanismi di apprendimento automatico per l'elaborazione dei dati di input e di presentare le informazioni al gruppo o la comunità in generale. Questa pratica è evidente dal modo in cui Facebook raccoglie i dati sulle diverse attività - ciò che i messaggi degli utenti come, musica, attività, video e dati da applicazioni collegate. Questo include il punteggio di gioco e di altri tipi di interazione.

Gli algoritmi di apprendimento automatico sono impiegati pesantemente sul scadenze degli utenti. Questo è evidente dal modo in cui Facebook mostra cronologia dell'utente, raccoglie i dati da immagini e campi e in funzione della quantità di interazione con alcuni utilizzatori sarà mostrato più di altri. La tecnologia offre agli utenti la possibilità di visualizzare il contenuto da prevalentemente le persone che interagiscono di più con.

Il data mining è impiegato per raccogliere vasto informazioni sugli utenti. Pochi mesi fa The Australian ha pubblicato un articolo in dettaglio come i database possono essere venduti a terzi. Un documento riservato trapelato preparato da un team di Facebook rivela che la società aveva offerto potenziali inserzionisti e agenzie di marketing di destinazione 6.4 milioni di giovani utenti (alcuni di loro età 14) con i prodotti e servizi quando si sentivano psicologicamente vulnerabili. Il social network è stato in grado di recuperare le informazioni sulla loro condizione attuale guardando fuori per i messaggi che dispongono di parole chiave come “senza valore”, “stressato”, “ansioso”, “fallimento” e altri. Naturalmente quando la storia ha raggiunto il pubblico di Facebook ha rilasciato una dichiarazione pubblica sostenendo che l'articolo è stato fuorviante. agenzie di marketing ancora favoriscono il social network come una delle piattaforme più potenti per il rilascio pubblicità mirata.


Facebook censura giro del mondo

Mentre Facebook può essere criticato da molti cittadini, gruppi e partiti politici, anche la censura o blocco temporaneo è stato fatto da diversi stati. E mentre molti utenti ipotizzano che ciò è dovuto a motivi di privacy o di sicurezza, la maggior parte dei casi sembrano essere motivati ​​da fattori politici.

L'Iran è uno dei paesi che hanno emesso un divieto pluriennale a siti come Twitter e Facebook in quanto il 2009 elezioni nel paese. Ciò era dovuto al timore di movimento opposizioni che potrebbero organizzarsi in linea. Nel mese di settembre 2013 il blocco è stato revocato temporaneamente senza preavviso e ha continuato in seguito. Il paese gestisce un sistema avanzato di filtraggio che viene utilizzato per bloccare i siti di spicco. Le autorità hanno dato sviluppato il proprio software e la soluzione hardware che percorsi tutto il traffico attraverso il controllo statale Telecommunication Company of Iran.

Un altro regime che limita Facebook a livello nazionale è la Repubblica popolare democratica di Corea (Corea del nord). Global Internet, infatti, è limitato solo ai cittadini selezionati: studenti universitari, istituzioni governative e ecc. La maggior parte del paese si avvale di una rete nazionale di proprietà dello stato conosciuto come Kwangmyong (che significa “luce”) che è molto diffusa ed è disponibile per l'uso gratuito. È dotato di servizi di posta elettronica, notizie gruppi e una ricerca web interno per ricerca diversi siti. Tra i servizi web elencati ci sono bacheche, forum e portali che forniscono una forma equivalente di famosi siti internazionali.

Story correlati: La Cina aspira a dominare Sviluppo Intelligenza Artificiale

La Cina è un'altra nazione che ha acquisito notorietà per il blocco di Facebook. Nel corso degli anni il servizio è stato vietato dal governo per diversi motivi che hanno provocato l'uso di reti alternative da gran parte degli anni cinesi, cioè Renren. L'accesso è attualmente disponibile attraverso cinesi schede SIM mobili non locali, punti di accesso Wi-Fi Hotel e altri servizi. A seconda della posizione di accesso può essere lento o addirittura non lavorativo. In diverse regioni, come Hong Kong, Macao e Taiwan Facebook non è limitato.

Altri paesi che sono stati conosciuti per bloccare temporaneamente Facebook includono: Bangladesh, Egitto, India, Malaysia, Mauritius, Siria, Tagikistan e il Vietnam.

Ieri il Telegraph ha riferito che la Russia ha minacciato di bloccare l'accesso a Facebook, se il servizio non è conforme con una nuova legge che richiede il sito web per essere ospitato nel paese. La notizia si diffonde del Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni, Information Technology e Mass media che è anche conosciuto come Roskomnadzor (Roskomnadzor). Questo è l'istituzione che sovrintende il controllo del governo e la supervisione dei media e della comunicazione, l'ordine era a causa di una legge che è venuto in vigore nel mese di settembre 2015. La normativa è stata approvata dal Presidente Putin nel 2014 e altri siti sono già stati bloccati.


Restrizioni Facebook effettuate da enti e istituzioni

organizzazioni e istituzioni governative diversi sono stati conosciuti per limitare l'accesso a Facebook come ordinato dalle loro condizioni di utilizzo. Un caso degno di nota negli Stati Uniti è il blocco imposto da dipendenti del governo dell'Ontario, così come i dipendenti pubblici federali, MPPs e ministri del gabinetto. Hanno riferito di essere in grado di accedere a Facebook. Qualsiasi tentativo portato ad un messaggio di avviso che recita quanto segue: “Il sito internet che hai richiesto è stato ritenuto inaccettabile per l'uso a fini commerciali di governo”.

istituzioni governative locali, come quelli in Finlandia e nel Regno Unito impongono limitazioni specifiche per quanto riguarda l'uso di Facebook sul posto di lavoro. Il Corpo dei Marines degli Stati Uniti hanno imposto mezzi simili per limitare la perdita di informazioni sensibili. Allo stesso tempo gli ospedali in Finlandia sono stati segnalati per limitare l'accesso citando timori per la privacy del social network. A seconda dei regolamenti interni e le politiche scuole e le università possono anche utilizzare Facebook divieti.

Story correlati: Il cinese Firewall per intraprendere VPN

Facebook Utilizzare i dati Conseguenze

Il modo in cui Facebook gestisce i dati porta alla memorizzazione permanente dei dati, anche se gli account utente vengono cancellati. interazione con l'utente ei messaggi vengono mantenute dopo gli account utente sono stati terminati e questo è evidente in gruppi e le pagine in cui gli utenti potrebbero aver interagito con. In questo modo Facebook per registrare i dati e utilizzarli per i propri scopi, come documentato nella nota informativa.

Facebook Connect è una piattaforma gestita dal servizio che permettono varie azioni da condurre su siti di terze parti. Come il sito viene utilizzato per le informazioni di autenticazione sugli utenti ei siti viene fatto passare attraverso di loro. I cookies privacy invasiva tenere un registro delle attività degli utenti su un grande numero di siti per 90 giorni, anche se non sono registrati al servizio. I dati raccolti comprende: data, tempo, URL e l'indirizzo IP. I cookie possono anche rilevare se il sito contiene le opzioni di Facebook come il “Come” pulsante. Le informazioni vengono utilizzate per “personalizzare” il “Esperienza” secondo la sezione di aiuto del social network.

Gli utenti registrati potranno trovare che le loro informazioni private diventeranno pubblici. Al momento tali insiemi di dati sono considerati il ​​nome dell'utente, foto di copertina, immagine del profilo, reti e genere. Essi possono essere visualizzate da chiunque senza registrarti su Facebook.

Quando Edward Snowden ha rivelato circa lo spionaggio NSA sul pubblico ha ricordato che Facebook è stata tra le aziende tech che hanno fornito informazioni all'agenzia. Ciò implica che è molto possibile che il servizio potrebbe dare i dati ad altre istituzioni di governo di Stati in tutto il mondo su richiesta.


Gli utenti in tutto il mondo sono preoccupati per il futuro

Come Facebook continuerà a sviluppare tecnologie di apprendimento della macchina e AI, così come andare avanti in stretta integrazione di nuovi prodotti e servizi nel loro piattaforma, gli esperti ipotizzano che le questioni relative alla privacy continueranno ulteriormente. Ci sono diversi scenari di casi che possono essere esplorati, tutti sono particolarmente preoccupanti per gli utenti finali e gli attivisti della privacy.

La prima proposizione è che la società possa rispettare i regolamenti stabiliti dalle istituzioni statali, che non consente in modo efficace eventuali restrizioni di accesso sulla base delle leggi e dei regolamenti da solo. Questo scenario fornirà il social network con la possibilità di continuare la raccolta di informazioni sugli utenti, come documentato nei loro termini e condizioni.

Se il social network non è conforme con le leggi possono essere temporaneamente o permanentemente bloccato dalle nazioni (nel caso della Russia), tuttavia un cambiamento di politica potrebbe ancora modificare questa. Vediamo che LinkedIn hanno spostato la loro ospitalità nella Federazione Russa e il loro divieto è ancora attivo se l'istituzione sovrintendere decide di cambiare le loro politiche, allora la rete professionale sarà disponibile per i cittadini russi, ancora una volta. Some experts speculate that the decision to not move the data to another country is the fact that the USA laws allow for wide range surveillance and trading of private data in comparison to other legislations, per esempio l'Unione europea.

Story correlati: Facebook Virus messaggi immagine del profilo con un link

Un altro caso presenta la possibilità di Facebook sviluppare un altro servizio dati invasivo e pervasivo quindi può essere utilizzato in combinazione con il social network di combinare i dati raccolti in un database di grandi dimensioni. Il social network avrà quindi la possibilità di fornire i dati a terzi, quali le reti pubblicitarie e agenzie di marketing, per la pubblicità mirata.

Il futuro è sicuramente incerta in termini di tutela della privacy. Qualunque cosa accada con le politiche e le azioni di Facebook avrà certamente un effetto immenso su di una gran parte della popolazione mondiale. Milioni di persone utilizzano il servizio attivo e la loro dati vengono elaborati dal apprendimento automatico della società e AI software in-house. Possiamo solo ipotizzare come i dati saranno utilizzati nel prossimo futuro in cui la velocità e la capacità di elaborazione cresceranno in modo esponenziale e consentirà più ampie preoccupazioni dei consumatori.

Avatar

Martin Beltov

Martin si è laureato con una laurea in Pubblicazione da Università di Sofia. Come un appassionato di sicurezza informatica si diletta a scrivere sulle ultime minacce e meccanismi di intrusione.

Altri messaggi - Sito web

Seguimi:
CinguettioGoogle Plus

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...