Facebook Ricerca VPN Pays Teens $20 per ottenere l'accesso root ai dispositivi
CYBER NEWS

Facebook Ricerca VPN Pays Teens $20 per ottenere l'accesso root ai dispositivi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading ...

Secondo quanto riferito, Facebook sta pagando persone di una certa fascia di età ad installare uno strumento di rilevazione dati VPN conosciuto come il “Facebook Research” VPN, ma anche come Progetto Atlas. Lo strumento è stato offerto a iOS e gli utenti Android di età compresa tra 13 e 35, la ricerca TechCrunch svelato.




Facebook Ricerca VPN Violates Utenti’ vita privata

Le persone selezionate sono stati pagati fino a $20 al mese, più commissioni di rinvio, di concedere l'accesso a Facebook phone, App, e dati di utilizzo web. Per questo deve essere fatto, un certificato principale è installato.

Finora, è noto che Facebook sta terminando il progetto su iOS, ma sembra che sarà in esecuzione su Android. Secondo TechCrunch:

Alla disperata ricerca di dati sui suoi concorrenti, Facebook è stato segretamente pagare le persone per installare una VPN “Facebook Ricerca” che lascia l'azienda risucchiare tutte telefono e web l'attività di un utente, simile a quella di Facebook Onavo Protect app che Apple ha bandito nel mese di giugno e che è stato rimosso nel mese di agosto.

Apparentemente, il social network schiva l'App Store e premia gli adolescenti e gli adulti per scaricare l'app di ricerca e dare accesso root al traffico di rete. Questo può essere una violazione della politica di Apple in cui Facebook ha l'opportunità di decifrare e analizzare l'attività del telefono. Inoltre, Facebook ha ammesso di TechCrunch era in esecuzione il programma di ricerca per raccogliere dati sulle abitudini di utilizzo, la ricerca ha rivelato.

Correlata: Ecco i primi 3 Privacy Violare conglomerati digitali

Facebook ha portato avanti questa attività dubbia dal 2016. La società ha anche chiesto agli utenti di condividere le immagini delle loro pagine di storia di ordine Amazon. "Il programma è gestito attraverso beta servizi di test Applausi, BetaBound e uTest di mascherare il coinvolgimento di Facebook, e si riferisce a in una certa documentazione come “Progetto Atlas” - un nome adatta per lo sforzo di Facebook per mappare le nuove tendenze e rivali in tutto il mondo,”Ha dichiarato TechCrunch.

Come già accennato, Programma di ricerca di Facebook continuerà a funzionare su dispositivi Android. Apple ancora non ha commentato se Facebook ha violato ufficialmente la sua politica, o se ha chiesto Facebook per fermare il programma. Vale la pena notare che Facebook potrebbe essere stato istruito privatamente da Apple per rimuovere il progetto volontariamente. Questo è quello che è successo con l'applicazione Onavo scorso anno.

Avatar

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum per 4 anni. Gode ​​di ‘Mr. Robot’e le paure‘1984’. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli!

Altri messaggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...