CYBER NEWS

Firefox 79 per proteggere dal monitoraggio dei reindirizzamenti

Mozilla sta aggiungendo una nuova funzionalità di protezione al suo browser Firefox progettata per impedire il tracciamento dei reindirizzamenti. In altre parole, Firefox 79 ha aggiunto una protezione contro il tracciamento di reindirizzamento.

Il monitoraggio dei reindirizzamenti è una nuova tecnica di monitoraggio degli utenti utilizzata dagli inserzionisti online. L'inclusione di questa funzione di protezione a Firefox è un passo logico da quando Mozilla ha sviluppato le sue protezioni anti-impronte digitali per anni. Queste protezioni includono una politica anti-tracciamento, ETP (protezione avanzata del tracciamento), cookie di tracciamento cross-site e di terze parti.




Ulteriori informazioni sul monitoraggio del reindirizzamento

Il tracciamento di reindirizzamento è un abuso della navigazione tra siti in cui un tracker reindirizza momentaneamente un utente al proprio sito Web allo scopo di utilizzare l'archiviazione di terze parti per tracciare tale utente attraverso i siti Web,” Mozilla dice nel documento ufficiale descrivendo la nuova funzione di protezione.

Ma come funziona esattamente? I tracker di reindirizzamento costringono gli utenti a fare una sosta sottile e impercettibile a determinati siti Web. Ciò significa che anziché navigare direttamente dal sito Web di revisione al sito Web del rivenditore, l'utente finirà per primo sul tracker di reindirizzamento. In altre parole, il tracker viene caricato come prima parte, Spiega Mozilla, e associa i dati di tracciamento agli identificativi memorizzati nei cookie proprietari. Il passaggio finale è inoltrare l'utente al rivenditore.

Protezione da reindirizzamento di tracciamento: Come funziona

Firefox cancella periodicamente cookie e dati dei siti dai tracker, come mezzo per proteggere dal tracciamento di reindirizzamento. Firefox 79 è progettato per cancellare tutti i cookie e i dati del sito conservati da tracker noti. Questa procedura viene eseguita ogni 24 orario.

Come spiegato da Steven Englehardt, ingegnere della privacy presso Mozilla,”quando visiti per la prima volta un tracker di reindirizzamento, può memorizzare un identificatore univoco nei suoi cookie.”

Eventuali reindirizzamenti a quel tracker durante il 24 la finestra delle ore sarà in grado di associare i dati di tracciamento con lo stesso cookie identificativo. Tuttavia, una volta eseguita la cancellazione dei cookie di ETP 2.0, i cookie identificativi verranno eliminati da Firefox e alla prossima visita del tracker sembrerai un nuovo utente, l'esperto aggiunge.

Va notato che i cookie dei siti Web non di tracciamento non verranno cancellati, come i cookie che consentono agli utenti di rimanere connessi a vari account.

Viene inoltre proclamata un'eccezione di 45 giorni per tutti i tracker con cui un utente ha interagito direttamente. In questo modo gli utenti possono continuare a fare esperienze positive sui loro siti Web, poiché i siti Web visitati regolarmente continueranno a funzionare come previsto, con i reindirizzamenti dei tracker che hanno il loro spazio di archiviazione regolarmente cancellato.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum fin dall'inizio. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...