Casa > Cyber ​​Notizie > Speak(un)R Proof-of-Concept malware trasforma le cuffie in Spies
CYBER NEWS

Parlare(un)R Proof-of-Concept malware trasforma le cuffie in Spies

sound-cose tecnologia-music-

Tutti i nostri dispositivi potrebbero trasformarsi in un gateway per spionaggio, anche i nostri cuffie. ricercatori di sicurezza israeliani al Ben Gurion University ha recentemente scoperto un modo per trasformare le cuffie in microfoni di usarli per registrare l'audio. In altre parole, le cuffie potrebbe agire come un dispositivo di spionaggio senza, inutile dire - senza la vostra conoscenza o il consenso.


Speake(un)R proof-of-concept di malware trasforma gli altoparlanti di auricolari e cuffie per microfoni.

I ricercatori hanno sviluppato un pezzo di codice proof-of-concept che chiamarono Speake(un)r con lo scopo di mostrare come gli hacker potrebbero stabilire un modo per dirottare un computer per registrare l'audio, anche quando i microfoni del dispositivo sono state completamente rimosso o disattivato, Cablata spiega. Il malware sperimentale trasforma letteralmente i diffusori in auricolari e cuffie per microfoni, convertire le vibrazioni in aria in segnali elettromagnetici per catturare l'audio udibile da tutta una stanza.

I ricercatori sottolineano che l'impiego di cuffie come microfoni non è una nuova idea.

Tuttavia, qualcosa è stato fatto diverso questa volta - e stava usando il canale di uscita della scheda audio per il segnale in ingresso. La registrazione del suono viene dopo.

Correlata: Android Atti del firmware come Backdoor, Trasmette segretamente PII a una società cinese

Perché ciò sia fatta, il team di ricerca ha utilizzato un malware denominato Speak(un)r. Con il suo aiuto, hanno convertito le cuffie in microfoni modificando le vibrazioni nell'aria emessa dal suono (i.e. voce) in segnali elettromagnetici. Ciò consente la cuffia di agire come un microfono. Quasi tutti i suoni attraverso la stanza possono essere rilevati.

Ciò che i ricercatori hanno accanto era quello di rendere il canale di uscita del chip turn audio in un canale di ingresso, permettendo così di registrare suono. Wired dice che tutto questo è possibile grazie a una funzionalità disponibili nel chip codec audio Realtek. Questa funzione consente il malware per registrare l'audio.

Quel che è peggio è che la maggior parte dei sistemi Windows e Mac disponibili sono inclini alla vulnerabilità descritta in precedenza.

E 'uno dei tanti problemi di privacy legati siamo (non) si tratta di.

Sfortunatamente, molte persone non sono consapevoli dei pericoli che i loro dispositivi amati portare. O semplicemente non sembrano cura abbastanza per fare qualcosa. Coloro che hanno a cuore, tuttavia, non hanno molte scelte.


C'è un modo di essere protetti contro questa Speake(un)R sfruttare?

Secondo i test effettuati dal gruppo di ricerca che ha svelato il problema, la registrazione è possibile da 20 a pochi passi, o approssimativamente 6 metri. Utenti, naturalmente, non hanno idea di ciò che sta accadendo.

Ma non è nemmeno la parte peggiore. Il vero problema qui deriva dal fatto che la vulnerabilità esiste nel chip Realtek. E non c'è patch di software in grado di risolvere il problema. Un modo per affrontare il problema è quello di aggiornare l'hardware per evitare che tali exploit di prendere posto in futuro.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *