Casa > Cyber ​​Notizie > Il maggiore utilizzo dei codici QR durante la pandemia crea molteplici rischi di pirateria informatica
CYBER NEWS

Il maggiore utilizzo dei codici QR durante la pandemia crea molteplici rischi di pirateria informatica

codici qr rischi per la sicurezza sensorstechforumUna delle ultime tendenze nel campo della criminalità informatica è lo sfruttamento dei codici QR, rivela una nuova ricerca Ivanti. “Anche se questo potrebbe sfuggire al radar di molte operazioni IT e team di sicurezza, I codici QR basati sul consumatore rappresentano molte minacce alla sicurezza per i sistemi e i dati aziendali,"Hanno detto i ricercatori di Ivanti.

Come è stata la ricerca condotta?

L'azienda ha condotto un sondaggio di oltre 4,100 consumatori dagli Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Porcellana, e il Giappone, e ha scoperto una correlazione tra la pandemia COVID-19 e l'aumento dell'uso dei codici QR.




57% degli intervistati ha indicato un aumento dell'uso del codice QR da marzo del 2020. Inoltre, 83% dei partecipanti ha affermato di aver utilizzato i codici QR per la prima volta l'anno scorso, per effettuare pagamenti e transazioni finanziarie.

Non sorprende, i criminali informatici hanno seguito la tendenza dell'aumento dell'uso del codice QR, e ha creato un'opportunità per sfruttare.

In che modo gli hacker traggono vantaggio dai codici QR?

Poco detto, i criminali informatici utilizzano i codici QR per intrufolarsi nei dispositivi mobili, rubare dati aziendali, e "devastare le imprese". Questo rischio appena emerso sottolinea l'importanza della sicurezza mobile nelle aziende, se il dispositivo è di proprietà dell'azienda o dell'individuo.

“Dovrebbe essere implementata una strategia di sicurezza zero trust per verificare continuamente ogni risorsa e transazione, prima di consentire loro di accedere alla rete," Ha osservato Ivanti.

Altre minacce alla sicurezza informatica che possono derivare dallo sfruttamento dei codici QR includono:

  • Aggiunta di un elenco di contatti: aggiunge automaticamente un nuovo elenco di contatti sul telefono dell'utente che può lanciare spear phishing e altri attacchi.
  • Avvio di una telefonata: attiva il telefono per chiamare il numero di telefono di un truffatore, esporre il numero di telefono a un cattivo attore.
  • Mandare messaggi a qualcuno – invia un messaggio di testo a un destinatario predeterminato e probabilmente dannoso.
  • Scrittura di un'e-mail: crea una bozza di un'e-mail e compila il destinatario e le righe dell'oggetto utilizzate per attività dannose se l'email aziendale dell'utente si trova sul dispositivo.
  • Effettuare un pagamento – invia un pagamento se il codice QR è dannoso, consentendo agli hacker di acquisire informazioni finanziarie personali.
  • Rivelare la posizione dell'utente: invia le informazioni di geolocalizzazione dell'utente a un'app o a un sito web.
  • A seguito di account sui social media – fa sì che gli account dei social media dell'utente seguano un account dannoso, esporre le informazioni personali e i contatti dell'utente.
  • Aggiunta di una rete Wi-Fi preferita: introduce una rete compromessa nell'elenco delle reti preferite del dispositivo, e include una credenziale, consentendo al dispositivo di connettersi automaticamente a quella rete.

In che modo i consumatori possono proteggere i propri dispositivi dagli exploit del codice QR?

Poco detto, è necessaria una difesa della sicurezza mobile. Esistono diverse soluzioni per la sicurezza mobile aziendale (Quella di Ivanti inclusa) che forniscono tale protezione.

Ma come con qualsiasi minaccia informatica, è richiesta l'istruzione: i dipendenti devono essere consapevoli di come utilizzare i propri dispositivi mobili in modo sicuro. Se un software di codice QR dannoso è installato su un dispositivo aziendale, l'intero ambiente aziendale può essere influenzato.

In poche parole, le imprese dovrebbero porre l'accento sulla sicurezza mobile e sulla consapevolezza dei dipendenti.

Precedenti attacchi relativi a lettori di codici QR

Secondo una 2018 rapporto, una moltitudine di Le app Android QR sono state infettate da malware. I criminali hanno utilizzato una tattica di ingegneria sociale per infettare app legittime o crearne di false.




I dati hanno mostrato che le app dannose sono state scaricate più di 500.000 volte. Il caso ha creato una vulnerabilità critica nella piattaforma Android a causa del fatto che il malware ha aggirato le misure di Google Play Protect.

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...