Il tuo smartphone è il tuo migliore amico ma come ben si fa a trattare?
CYBER NEWS

Il tuo smartphone è il tuo migliore amico ma come ben si fa a trattare?

Al giorno d'oggi non v'è quasi una persona che non si utilizza uno smartphone. Smartphone e dispositivi mobili in generale sono diventati i nostri migliori amici che accompagnano ovunque e ci aiutano in una varietà di compiti. Tuttavia, si scopre che più di 50% degli utenti non stanno proteggendo i loro dispositivi mobili come dovrebbero. Molti utenti non proteggere con password i loro cellulari e non utilizzano soluzioni anti-furto. Questa mancanza di sicurezza lascia entrambi i loro dispositivi e le informazioni memorizzate vulnerabili al furto o l'hacking.

Story correlati: Operatori di telefonia mobile potrebbe essere messa i dati personali in Jeopardy

La maggior parte degli utenti lasciano le loro dispositivi mobili non protetto

Queste scoperte sono state fatte da Kaspersky Lab attraverso un sondaggio che ha dimostrato che meno di 48% dei partecipanti al sondaggio proteggere con password il proprio dispositivo mobile, e solo 14% contare su crittografia per proteggere i propri file e cartelle da accessi non autorizzati.

I risultati sono abbastanza fastidioso in quanto la maggior parte degli utenti hanno trasformato i loro cellulari in computer portativi, li utilizzano per lo shopping online, Banca online, attività di social media, etc. I dati personali memorizzati su un dispositivo mobile può trasformarsi in una passività per un utente, se si accede dalla persona sbagliata, per non dire altro.
Come spiegato da Dmitry Aleshin, VP Product Marketing per, Kaspersky Lab:

Noi tutti amiamo i nostri dispositivi collegati perché ci danno l'accesso alle informazioni vitali, da qualsiasi luogo in qualsiasi momento. Sono oggetti di valore che i criminali, naturalmente, vogliono mettere le mani su, e il loro compito è reso più facile dal fatto che ogni altro telefono borseggiati non è protetto da password.

Il sondaggio ha inoltre rivelato che meno di 41% di utenti effettuare copie di backup dei propri dati e solo 22% distribuire protezione antifurto sui propri dispositivi. Che cosa significa la mancanza di protezione significa per il proprietario del telefono cellulare? In caso di smarrimento o furto, tutti i dati memorizzati dai conti personali collegati così come le foto e messaggi diventa facilmente disponibili a terzi.




Ci sono misure da adottare per evitare un tale scenario.

Ci sono alcune cose molto semplici che tutti possono fare per proteggere i loro dispositivi e dei dati in loro possesso. Applicando la protezione tramite password e l'utilizzo di una soluzione di sicurezza dedicata, compresa la protezione antifurto, è possibile proteggere i tuoi dati personali, foto e conti online sia da perdita e l'uso dannoso,” il ricercatore evidenziato.

In breve, gli utenti dovrebbero trattare i loro telefoni cellulari allo stesso modo in cui trattano i loro personal computer. Con l'emergere di ransomware, la gente ha iniziato a guadagnare una prospettiva su quanto sia importante per il backup dei dati di uno e di avere una protezione adeguata a evitare un attacco. Lo stesso vale con i dispositivi mobili.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum fin dall'inizio. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...