Casa > Ospite Blogging > I proprietari di bot sanno di più su come vieni tracciato online
CYBER NEWS

Bot proprietari sanno più su come si sono tracciati in linea

Bot-proprietari-Sai-Chi-Più-How-you-are-cingolati-Online

Al giorno d'oggi la maggior parte di noi hanno accettato che ci sarà regolarmente essere rintracciato come si va la nostra vita quotidiana. Praticamente tutto quello che facciamo su dispositivi digitali, soprattutto quando siamo connessi a internet, è seguito da qualcuno da qualche parte. Infatti, a meno che non prendiamo misure specifiche per impedire ad altre persone di farlo, è un dato di fatto che ci sarà rintracciato, non importa quello che stiamo facendo.




Essere monitorati non è una novità. Fino a quando Internet è stato intorno, siti web sono stati in grado di monitorare i propri utenti. Tuttavia, la gamma di tecniche disponibili oggi è veramente strabiliante. fingerprinting, Analisi agente utente, Indirizzo IP rilevamento della posizione e molti altri sono utilizzati per il profilo us e curiosare su ciò che facciamo quando siamo in linea.

Infatti, c'è qualcosa di paradossale in gioco qui. Gli utenti di Internet originali sono ora soggetti a molto controllo maggiore rispetto a prima, gran parte a causa del rialzo dei bot e altri utenti di internet non umani.

Si può capire perché così tanti servizi on-line e siti web vogliono impedire agli utenti non umani da loro l'accesso ai. Ogni utente rappresenta un costo in termini di risorse, non importa quanto piccolo. Per i siti web che attirano un grande volume di traffico, queste visite di solito a basso costo possono essere molto significativi. In alcuni casi, impedendo utenti automatizzati e bot di accedere al servizio può ridurre significativamente lo sforzo che si trova sotto.

Perché sta succedendo?

Nonostante il fatto che ci sia uno sforzo concertato per eliminare i bot da molte piattaforme online, hanno continuato ad aumentare ad un ritmo notevole. Chiunque utilizzi i social media pesantemente probabilmente incontrerà bot sulla piattaforma, se si rende conto o no. E anche se non visitare social media piattaforme, ci sono solo un paio di siti web e servizi online che non vengono accessibili da bot in qualche modo o nell'altro.

Per esempio, siti web che forniscono i confronti di prezzo o l'aggregazione di contenuti dovranno utilizzare i bot per raschiare altri siti web al fine di ottenere i dati che presentano ai loro utenti. senza bot, i motori di ricerca come Google non sarebbe in grado di funzionare. Tuttavia, il termine bot ha acquisito una serie di connotazioni negative negli ultimi anni, in gran parte perché sono stati utilizzati per diffondere propaganda russa durante la 2016 elezioni americane.

Perché bot sono ora sotto tale controllo, e non v'è un tale sforzo concentrato per impedire loro di accedere ai servizi on-line, Gli sviluppatori bot hanno dovuto essere molto più intelligente quando si cerca di eludere il rilevamento. Ci sono un certo numero di sviluppatori tecniche bot può utilizzare per rendere le loro creazioni più difficili da individuare.




Rilevamento Bots

bot più anziani e meno sofisticate sono abbastanza facili da rilevare in linea. Infatti, molti di loro non utilizzano una delle tecniche di base che gli sviluppatori bot ora usano per evitare il rilevamento. Tuttavia, Sono finiti i giorni in cui semplicemente guardando un indirizzo IP sarebbe sufficiente per capire se un utente è stato umano oppure no. Motori di ricerca oggi impiegano molto di tattiche più sofisticate rispetto ai loro predecessori era stato in grado di fare.

Non solo moderno bots mascherano i loro indirizzi IP; sanno anche come spoofing loro agenti utente, buttare fuori ogni sforzo impronte digitali, e rispondono ai cookie nello stesso modo in cui un utente umano farebbe. Tutte queste tecniche fanno bot molto più difficile da rilevare.

Per ora, Gli sviluppatori bot continuano a mettere nel sacco la maggior parte dei servizi online. storicamente, sono stati bravi a stare uno davanti fase del concorso. Ma che non si ferma siti web da impiegare molto più severe e metodi di rilevamento più approfonditi, che in ultima analisi significa che finiscono per raccogliere informazioni da ogni utente - siano essi umani o no.

Caught in the Crossfire

Come sviluppatori bot diventano sempre più sofisticati e trovare nuovi modi per evitare le misure di rilevazione, abbiamo in pratica, i siti web stanno diventando sempre più aggressivi nei loro sforzi per smascherare e prevenire i bot utilizzando le loro piattaforme. Sfortunatamente, Tale monitoraggio più aggressiva è applicato anche per gli utenti normali che hanno fatto di sbagliato nulla.

Mentre la maggior parte di noi si aspettano bot ad essere una parte del web, e che i siti web hanno il diritto di impedire che i bot di accedere al loro piattaforma, se lo desiderano così, c'è ancora una domanda molto importante circa il consenso informato. I siti web sono di routine ci rintracciando in modi che non hanno mai fatto prima, e alcuni di questi metodi possono violare la nostra privacy.

Correlata: [wplinkpreview url =”https://sensorstechforum.com/reclaim-online-privacy-delete-data/”] Cancellare i dati, Il recupero la privacy online, e Wishful Thinking

Generalmente, non v'è alcun modo di scoprire esattamente che tipo di difese di un sito senza prima visitarla. Questo rende impossibile vedere in anticipo quali sono i metodi di rilevamento che utilizza e poi decidere se siamo felici di essere sottoposti a loro o no.


Circa l'autore: Ebbe Kernel

Ebbe-Kernel-STF-guest-autore
Ebbe Kernel è svedese analista di raccolta di dati e consulente. Ha lavorato nel campo dell'intelligenza dei dati per oltre dieci anni e hanno consigliato centinaia di fornitori di dati e le grandi aziende di soluzioni per l'acquisizione dei dati in-house. Per saperne di più su di me oltre a ebbekernel.com.

SensorsTechForum autori ospiti

SensorsTechForum autori ospiti

Di tanto in tanto, SensorsTechForum dispone di ospiti articoli da parte dei leader di sicurezza informatica e appassionati. Le opinioni espresse in questi guest post, tuttavia, sono del tutto quelle dell'autore contribuire, e non può riflettere quelle di SensorsTechForum.

Altri messaggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...