Casa > Cyber ​​Notizie > Microsoft e Google's Cloud Infrastructure abusata da hacker nelle email di phishing
CYBER NEWS

Microsoft e Google's Cloud Infrastructure Abused by Hackers in Phishing Emails

Microsoft e Google's Cloud Infrastructure Abused by Hackers in Phishing Emails-sensorstechforumL'adozione di strumenti di collaborazione cloud nelle organizzazioni è aumentata, e così anche l'interesse degli hacker.

Secondo una nuova ricerca di Proofpoint, c'è stata un'accelerazione nel numero di autori delle minacce che sfruttano l'infrastruttura cloud di Microsoft e Google per ospitare e inviare messaggi dannosi. Le applicazioni abusate negli attacchi includono Office 365, Azzurro, Una guida, SharePoint, G-Suite, e Firebase.

Attori della minaccia che sfruttano Microsoft e l'infrastruttura cloud di Google

"L'anno scorso, 59,809,708 messaggi dannosi da Microsoft Office 365 mirato a migliaia di nostri clienti. E molto di più 90 milioni di messaggi dannosi sono stati inviati o ospitati da Google, con 27% inviato tramite Gmail, la piattaforma di posta elettronica più popolare al mondo,"Proofpoint ha detto. Nel primo trimestre del 2021, i ricercatori hanno osservato sette milioni di messaggi dannosi da Microsoft Office 365 e 45 milioni di messaggi dannosi dall'infrastruttura di Google, superando di gran lunga i risultati dello scorso anno.




È interessante notare che il volume di messaggi dannosi inviati dai servizi affidabili di Microsoft e Google supera quello di qualsiasi botnet in 2020. Ciò è dovuto principalmente alla reputazione affidabile di domini come outlook.com e sharepoint.com, il che rende il rilevamento più impegnativo per i difensori.

“Questa percezione di autenticità è essenziale, poiché la posta elettronica ha recentemente riacquistato il suo status di vettore principale per ransomware e gli autori delle minacce sfruttano sempre più la catena di approvvigionamento e l'ecosistema dei partner per compromettere gli account, rubare le credenziali, e sifone fondi,"Evidenziava il rapporto.

L'anno scorso, hacker presi di mira 95% delle organizzazioni con tentativi di compromissione dell'account cloud.

Più della metà ha sperimentato almeno un compromesso. 30% delle aziende che hanno subito attacchi hanno subito anche attività successive all'accesso come la manipolazione dei file, inoltro di posta elettronica, e attività OAuth. In caso di furto delle credenziali, Anche i malintenzionati possono accedere ai sistemi, spostarsi lateralmente su più servizi cloud e ambienti ibridi, inviare e-mail come dipendenti reali, con conseguenti perdite finanziarie e di dati.

I ricercatori hanno anche condiviso campioni reali di recenti campagne di phishing che abusavano di Microsoft e Google. Di seguito è riportato un tentativo di phishing delle credenziali con un URL di Microsoft SharePoint che dichiara di contenere una politica aziendale e linee guida Covid-19:

corporate-phishing-sample-proofpoint-research-sensorstechforum
Image Source: Proofpoint

“Il documento contiene un collegamento che conduce a una falsa pagina di autenticazione Microsoft progettata per raccogliere le credenziali dell'utente. Questa campagna a basso volume ha coinvolto approssimativamente 5,000 messaggi indirizzati agli utenti nel trasporto, produzione, e servizi alle imprese," il rapporto disse.

Il phishing diventa più sofisticato

L'anno scorso, Microsoft e Google sono stati oggetto di abusi in attacchi contro lavoratori remoti che lavorano per aziende note. Attori della minaccia creati siti falsi e fraudolenti con pagine di destinazione e richieste di accesso somigliante a Google e Microsoft. Una guida, Office Online e Mailchimp sono stati utilizzati negli attacchi.




Operatori di phishing, generalmente, continuare a cercare nuovi modi per portare a termine i loro tentativi e aumentare il loro tasso di successo. All'inizio di quest'anno, abbiamo riferito di a nuova tecnica di offuscamento che utilizza il codice Morse per nascondere URL dannosi all'interno di un allegato di posta elettronica. Questo è stato forse il primo caso di autori di minacce che hanno utilizzato il codice Morse in questo modo.

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...