Casa > Cyber ​​Notizie > Bitcoin Owners, scambi crypto: Gli hacker’ Nuovi bersagli preferiti
CYBER NEWS

Proprietari Bitcoin, scambi crypto: Gli hacker’ Nuovi bersagli preferiti

Bitcoin è stato al centro dell'attenzione per un bel po 'di tempo. Oltre l'interesse di investimento, il criptovaluta è stata una parte enorme dell'agenda dei criminali informatici che sono state sfruttando Bitcoin per raccogliere i pagamenti ransomware da diverse vittime - da singoli consumatori, attraverso le piccole imprese, a grandi aziende e istituzioni.

Grazie alla crescita di Bitcoin, c'è stato un picco ad acquistare vari cryptocurrencies

Secondo Bryce Boland, Chief Technology Officer di FireEye nella regione Asia-Pacifico, molte vittime sono ora acquisto criptovaluta per i pagamenti di riscatto. Tuttavia, grazie alla crescita di Bitcoin, v'è anche un picco di acquistare vari cryptocurrencies.

Story correlati: Ethereum Hack: $8.4 Milioni rubati da Veritaseum ICO

I ricercatori sono stati testimoni di una quantità enorme di estorsione contro le imprese, con Bitcoin è la criptovaluta primario di interesse allo scopo della raccolta di riscatto. Come ha spiegato dal sig. Boland, molti (FireEye di) i clienti che fare con problemi di sicurezza moneta, o devono acquisire Bitcoin a pagare potenzialmente criminali.

"Contemporaneamente, abbiamo visto una crescita esponenziale nelle valutazioni di alcune di queste valute nel corso dell'ultimo anno e che ha creato un senso tra alcune persone che hanno bisogno di accumulare per cryptocurrencies,” l'esperto di sicurezza ha aggiunto. Sfortunatamente, la maggior parte delle persone che comprano cryptocurrencies, Bitcoin inclusiva, sono loro acquisto sulla speculazione, il che significa che le persone non sono esattamente a conoscenza delle minacce.

Essi non sono consapevoli delle minacce e non sono a conoscenza di quanto facilmente questi token digitali possono essere rubati — che crea grande opportunità per i criminali,” l'esperto crede FireEye.

C'è stata una connessione tra ransomware, criminalità informatica e Bitcoin? Sì.

A causa della sua anonimità, Bitcoin è stato effettivamente utilizzato dai cybercriminali per anni. Parallelamente alla crescita del ransomware, Bitcoin è stato in crescita in modo significativo, soprattutto durante gli ultimi due mesi, quando le cose andavano di mano.

Story correlati: Bitcoin e ransomware, Uovo o la gallina

I ricercatori di sicurezza sono stati in grado di vedere un collegamento tra i meccanismi di pagamento anonimi Bitcoin e altri cryptocurrencies fornire, e la crescita di ransomware e la criminalità informatica in generale.

Oltre Bitcoin essere sfruttato dai criminali che operano con ransomware, vi sono stati diversi hack su piattaforme scambio. E come risultato, milioni di dollari in Bitcoin e altri Cryptos sono stati persi per sempre. Il panorama delle minacce per il Bitcoin è decisamente in crescita esponenziale.

Boland vede una sorta di soluzione in crittografia che può risolvere qualsiasi problema matematico.

Non risolve i problemi umani terribilmente bene e questa è la sfida; gli attaccanti sono umani e che stanno attaccando gli umani,” l'esperto ha detto. “Anche se pensi che hai una password veramente forte e si usa solo quel computer per l'accesso cryptocurrencies e siti criptovaluta, si può ancora essere il bersaglio di un aggressore cerca di rubare il portafoglio digitale“.

Ciò che preoccupa principalmente Boland è l'uso di “crypto”:

Forse la gente pensa che perché sta usando crypto è in qualche modo al sicuro — non è. La crypto che è in loro è quasi connessi al loro uso, sono essenzialmente un file digitale o un insieme di file digitali che dimostrare la proprietà in qualcosa e questi file possono essere rubati — questo è ciò che i criminali fanno, i criminali rubano i file, rubano i dati, credenziali — e questo è tutto stiamo parlando qui con cryptocurrencies.

Story correlati: Monero criptovaluta da seguire Bitcoin in Penale di popolarità?

Che cosa realmente sta accadendo è che sempre di sempre più persone diventano proprietari di cryptocurrencies. Di conseguenza, il loro valore cresce così come la quantità memorizzata in raccoglitori digitali nelle borse crittografiche. Successivamente, gli scambi crypto diventano obiettivi stessi, specialmente quelli più piccoli. Queste imprese sono letteralmente lottando per tenere il passo con la crescita, e stanno diventando bersaglio di criminali informatici. È un circolo vizioso, infatti.

scambi criptovaluta a rischio di… tutto criminale informatico

Le minacce che mettono in pericolo gli scambi criptovaluta sono vari. Ci sono stati attacchi DDoS come i numerosi attacchi recenti contro Bitfinex.

I primi DDoS su questa piattaforma è stato registrato il 4 dicembre, ed è continuato un paio di giorni, fino 7 dicembre. Tuttavia, gli attacchi sono state ristabilite il 12 dicembre quando la piattaforma era sotto un raid per ore prima di essere fermato. A partire da ora, la società sembra essere pienamente operativa senza interruzioni o anomalie. È possibile controllare lo stato qui.

Naturalmente, DDoS non è l'unico pericolo. Ci sono stati un sacco di casi in cui i criminali informatici hanno rubato cryptocurrencies detenute dalle piattaforme di scambio; o hanno raccolto con successo i dati su come operano i loro processi KYC per antiriciclaggio. Come per altre forme di crimini informatici, aggressori malintenzionati stanno anche cercando di ottenere all'interno della organizzazione di scambio, per afferrare le informazioni sulle persone che vi lavorano, in modo che possano condurre altri crimini.

Story correlati: Bitfinex Piattaforma subita ennesimo attacco DDoS

Ciò che sta accadendo sul mercato criptovaluta è simile a quello che sta accadendo al settore bancario. Invece di banche, i criminali informatici stanno spostando la loro attenzione agli scambi criptovaluta.

Ciò che gli esperti ritengono che il prezzo crescente di Bitcoin può non solo portare a scambi che si occupano di carico, ma anche con problemi di liquidità.

Milena Dimitrova

Milena Dimitrova

Uno scrittore ispirato e un gestore di contenuti che è stato con SensorsTechForum dall'inizio del progetto. Un professionista con 10+ anni di esperienza nella creazione di contenuti accattivanti. Incentrato sulla privacy degli utenti e lo sviluppo di malware, crede fortemente in un mondo in cui la sicurezza informatica gioca un ruolo centrale. Se il buon senso non ha senso, lei sarà lì per prendere appunti. Quelle note possono poi trasformarsi in articoli! Seguire Milena @Milenyim

Altri messaggi

Seguimi:
Cinguettio

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su Facebook Quota
Loading ...
Condividi su Twitter Tweet
Loading ...
Condividi su Google Plus Quota
Loading ...
Condividi su Linkedin Quota
Loading ...
Condividi su Digg Quota
Condividi su Reddit Quota
Loading ...
Condividi su Stumbleupon Quota
Loading ...